header(“X-Robots-Tag: noindex, nofollow”, true)

Spoleto

La  città

Dove storia, cultura, natura & tradizione si incontrano.

“Spoleto è la scoperta più bella che ho fatto in Italia” – scriveva Hermann Hesse alla moglie – “… c’è una tale ricchezza di bellezze pressoché sconosciute, di monti, di valli, foreste di querce, conventi, cascate!”

Ed è vero, la città “dominata e protetta” dal Monteluco e dal suo bosco sacro, è immersa in un paesaggio naturale, affascinante e persino mistico, che sembra essere passato miracolosamente intatto attraverso i secoli.
Spoleto è una città antica, abitata fin dall’età del bronzo. Fu Umbra e poi Romana, divenne Ducato nel Medioevo e di tutta questa sua lunga storia porta sedimentate le tracce nella sua cultura, nelle sue strade, nei monumenti e nelle chiese, nel carattere fiero dei suoi abitanti, nel gusto della sua cucina.

Le mura ciclopiche, la casa, l’anfiteatro e il Teatro romani, il Duomo nella sua bellissima Piazza, la Rocca Albornoziana, il Ponte delle Torri, le chiese di San Ponziano e S. Salvatore e poi ancora i musei e la Pinacoteca… Visitare i suoi monumenti più importanti può non richiedere molti giorni, ma per conoscerla bisogna viverla, camminare per le sue strade, scoprire i suoi negozi, curiosare al mercato delle briciole, assaggiare gli strangozzi, inebriarsi del profumo dell’olio fresco o del tartufo, inoltrarsi nei suoi boschi e nella sua valle.
Se volete noi vi diremo quali luoghi, anche meno noti, potete visitare; quali sapori cercare, e dove  e come assaporare lo spirito della città.

I dintorni

Intorno a Spoleto, a pochissimi chilometri dalla città si possono incontrare moltissimi luoghi di interesse.
In taluni casi raggiungibili anche con belle passeggiate in bicicletta, come nel caso di Campello sul Clitunno e delle romantiche fonti decantate dai poeti.

Oppure, nella bella stagione, ci sono splendide mete da raggiungere anche a piedi con piacevoli  passeggiate che, attraversato il Ponte delle Torri, si inoltrano sul Monteluco. Questo bosco, interamente coperto di lecci, da cui si domina la Valle Spoletina. In età romana fu sacro a Giove, poi fu scelto da eremiti, frati benedettini e da francescani, e ancora oggi è un luogo suggestivo che ispira un profondo senso di pace e armonia con la natura.
Un po’ più lontano, dopo la Forca di Cerro, la montagna spoletina offre uno scenario forte, connotato da una corona di alte e scoscese pareti montane. Un paesaggio affascinante e inconsueto in Umbria.
È la Valnerina che si inoltra fino a Norcia e alla sua bellissima cornice dei Monti Sibillini.
Una natura meravigliosa e varia, punteggiata da paesi, abbazie, eremi e castelli. Un luogo incantato dove il tempo sembra essersi fermato.
Attraversata da sentieri e torrenti, a tratti impetuosi, è il paradiso di tanti sportivi e appassionati  di mountain bike, walking, rafting, canyoning, idrospeed o free-climbing.

Se siete sportivi, noi sappiamo dove e a chi indirizzarvi ma, se preferite, possiamo offrirvi un’esperienza altrettanto intensa con una giornata di escursioni insieme organizzata a vostra dimensione.

L’Umbria

Se l’Umbria è il cuore verde d’Italia, Spoleto ne è idealmente il centro.
La sua posizione consente molte facili escursioni e visite ai tanti centri grandi e piccoli di cui è costellata la regione, ognuno dotato di un fascino particolare, ognuno ricco di una lunga storia, ognuno teatro di eventi folkloristici, rievocazioni storiche, celebrazioni religiose o sagre gastronomiche.
Montefalco coi sui antichi vigneti; Trevi che dall’alto del suo colle domina la piana spoletina tutta coltivata di olivi; Foligno, medioevale città di pianura ai piedi del Topino; l’altopiano di Colfiorito e l’incredibile fauna della sua palude; Bevagna col suo mercato delle Gaite; la bella Spello cinta da mura, che dal Subasio si protende sulla valle umbra; Bastia, l’antica “insula romana”; Deruta con le sue ceramiche; Assisi, la bella e antica città del Santo con la sua bellissima basilica; l’attivissima Terni e la spettacolare Cascata delle Marmore; Todi, elevata sull’altura che domina la valle del Tevere; il lago di Corbara col suo parco fluviale e a nord fino a Perugia, ricca di fascino, eventi e storia.

Tutte città raggiungibili in meno di mezz’ora di macchina o con bellissime passeggiate in bicicletta di cui saremo felici di darvi percorsi, itinerari, indicazioni sui luoghi da visitare e indirizzi interessanti per scoprire sapori e prodotti locali. 

Vi porteremo a conoscere l’Umbria più bella e segreta.

Alla scoperta della Valnerina

L’Umbria è il cuore verde d’Italia, fitta di foreste ombrose e di soleggiati altopiani; una terra mistica, di santi ed asceti che nel tempo hanno lasciato testimonianze e storie tra verità, leggende e mitologia. Basiliche, conventi, ma anche grotte ed eremi dove la preghiera e la natura scandivano il giorno e le stagioni.

Fuori dai circuiti turistici più richiesti, nella natura incontaminata della Valnerina, tra fiumi e montagne, borghi e castelli raggiungibili solo da chi conosce bene questa terra, si possono vivere momenti indimenticabili, in qualsiasi stagione dell’anno.

Noi, che siamo cresciuti qui e che fin da piccoli abbiamo esplorato con curiosità e passione queste zone, possiamo condurvi a scoprire l’Umbria più segreta, fatta di panorami suggestivi e scorci inaspettati, eremi isolati, solitarie pievi e preziose abbazie incastonate come gioielli nel folto della natura.

Possiamo programmare gite di poche ore o di un’intera giornata, che rispondono esattamente alle vostre aspettative e alle vostre passioni.

Potremo seguire il percorso turbolento del Nera o, d’estate, tuffarci nelle sue acque fresche; potremo godere delle fioriture di papaveri e fiordalisi sull’altopiano del Castelluccio, passeggiare nei boschi da tartufo o raggiungere mille piccoli borghi remoti. E poi, fermarci per uno spuntino e scoprire sul luogo i sapori genuini dei prodotti locali.

Patrimonio mondiale dell’UNESCU

La Basilica di  San Salvatore

La Basilica di San Salvatore a Spoleto è Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. La cerimonia pubblica ufficiale per attestare l’avvenuta iscrizione del monumento nella World Heritage List dell’Unesco avrà luogo venerdì 6 luglio alle ore 16 presso la Basilica.

Dal 25 giugno 2011 il sito seriale “I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.C.)” è iscritto nella lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO e con esso la più significativa testimonianza della Spoleto longobarda: la basilica di San Salvatore.

Il sito “I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.C.)” è stato iscritto nella Lista del patrimonio mondiale dell’UNESCO. Il sito seriale comprende sette rilevanti complessi monumentali situati lungo tutta la penisola, a Cividale del Friuli, Brescia, Castelseprio-Torba, Spoleto, Campello sul Clitunno, Benevento e Monte Sant’Angelo.

I beni testimoniano l’alto livello artistico raggiunto dai Longobardi che giunti dal nord Europa si stanziarono in Italia dove, tra VI e VIII secolo, svilupparono una nuova e originale cultura che si diffuse nei vasti territori da loro dominati. Il processo di sintesi culturale attuato dai Longobardi, integrando la tradizione classico-romana, la spiritualità del Cristianesimo, gli influssi bizantini e i valori germanici, segnò la transizione tra l’Antichità e il Medioevo Europeo. Il sito seriale testimonia il ruolo cardine svolto dai longobardi nello sviluppo spirituale e culturale della Cristianità europea medioevale, potenziando in particolare il movimento monastico.

 L’iscrizione nella Lista dimostra il valore universale eccezionale del sito che deve essere tutelato a beneficio di tutta l’umanità.

Le nostre Proposte per la tua vacanza

LA CORSA DEI VAPORETTI

LA CORSA DEI VAPORETTI Per misurare la follia spoletina, non potete perdere questa gara. Nata nel dopoguerra dai goliardi universitari e interrotta qualche anno per diverse ragioni, si è ormai evoluta ai livelli di una competizione al limite del possibile. Quattro...

UMBRIA IN MOTO

UMBRIA IN MOTO Le strade che collegano Spoleto a tanti altri comuni dell’Umbria, sono perfette per chi ama viaggiare in moto. Panoramiche, poco trafficate, divise in reticoli che congiungono una valle ad un’altra, si snodano attraverso il verde dei boschi e dei...

OLIO E VINO

OLIO E VINO Il territorio della Valle Spoletana, circondata dai Monti Martani e da quelli del Serano e Subasio, è il perfetto equilibrio naturale per oliveti e vigneti. Il clima e il terreno, contribuiscono a rendere pregiati gli olii e importanti i vini.  ...

SULLA SPOLETO-NORCIA

SULLA SPOLETO-NORCIA La storia della ferrovia Spoleto-Norcia, è stata dismessa nel 1970. Purtroppo abbiamo dismesso e perso per sempre una delle opere ingegneristiche più spettacolari e suggestive, non essendo ritenuta più utile per quei tempi. Fortunatamente è stato...

ALLA RICERCA DEL TARTUFO

ALLA RICERCA DEL TARTUFO Una delle avventure più emozionanti è senz’altro quella alla ricerca del tartufo con il cane in territori magnifici. Lucio, il Lagotto che ci accompagnerà è un campione nel trovare tartufi in tutte le stagioni consentite. Sicuramente la più...

SAPORI UMBRI

PICCOLI TOUR ENOGASTRONOMICI Per i veri gourmet, ma anche per i semplici curiosi o amanti della buona tavola, ecco una proposta decisamente interessante. A richiesta, possiamo organizzare per voi “piccoli tour enogastronomici” alla ricerca della miglior tradizione...
+39 0743 223311
P.zza della Vittoria 32 - 06049 Spoleto (PG)
info@hotelclarici.it

7 + 11 =